mi presento, d’inverno

ciao, sono io, Pennac, il tipo pelato che vá in giro con il pupazzo blu… peró in quei disegni stó in “versione estiva”,

si, lo so ci ho ho messo un pó di tempo per scrivere il mio primo post, ma come si dice, meglio tardi… che tardi.

È visto che è inverno, mi devo presentare in “versione invernale” che è composta da:
Cappellone di lana grossa, per difendere lo scarso cuoio capelluto.
Sciarpone proteggi gola, che poi mi viene l’influenza e poi non posso uscire a bere.
Capottone ermetico contro spifferi d’ aria infame

Ma a cosa è dovuta questa trasformazione?

Ho fatto un pò di ricerche per scoprire il motivo di questa mia trasformazione stagionale, e penso che risieda nel DNA,
per il sangue partenopeo che mi scorre nelle vene, poco incline alle temperature nordiche, o semplicemente perchè stò diventando uguale a mio padre, che indossa il cappello di lana anche a letto.
La verità è che non lo sò, ma sò per certo, che d’inverno mi trasformo nello yeti, e bisognera aspettare fino la primavera per ricominciare a radermi.

vi lascio un video del disengo, il coso qui